FAQ: Cure

PRESSO BORMIO TERME QUALI SONO LE CURE CONVENZIONATE CON IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE?

COSA DEVO FARE PER ACCEDERE ALLE CURE CONVENZIONATE CON SSN?

E’ sufficiente presentare all’accettazione del reparto cure termali l’impegnativa medica redatta sull’apposito ricettario rosso del Servizio Sanitario Nazionale.

Una volta effettuata la fase di accettazione sarà necessario sottoporsi alla visita di ammissione effettuata dal medico termale.

A CHI DEVO RIVOLGERMI PER FARE L'IMPEGNATIVA?

Al medico curante
Al pediatra di base
Allo specialista ASL in una delle branche che possano trarre giovamento dalle cure termali
Si tratta di medici in possesso del ricettario rosso del Servizio Sanitario Nazionale.

QUANTO TEMPO E' VALIDA L'IMPEGNATIVA MEDICA?

365 giorni dalla data di emissione.

COSA DEVE RIPORTARE L'IMPEGNATIVA MEDICA?

Deve essere indicata una delle patologie convenzionate presso Bormio Terme e la correlata terapia termale prescritta.

QUALI SONO LE PATOLOGIE CHE PERMETTONO DI ACCEDERE A UN CICLO DI TERAPIA TERMALE IN CONVENZIONE CON IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE?

http://www.bormioterme.it/it/convenzionate-ssn.page

E' OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE DELLE TERAPIE TERMALI?

Sì, ad eccezione delle cure inalatorie. Suggeriamo per la fangoterapia o la balneo-fangoterapia di effettuare la prenotazione con un certo anticipo in modo da assicurarsi giorni e orari preferiti.

DEVO PRENOTARE LA VISITA MEDICA DI ACCETTAZIONE?

No, la visita medica di accettazione non è mai su prenotazione ma avviene sulla base del numero ritirato in sala d'attesa dopo aver effettuato la fase di accettazione.

DEVO PAGARE LA VISITA MEDICA PRELIMINARE?

NO nel caso di terapia termale erogata in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale.

SI nel caso di terapia termale a pagamento.

DEVO PORTARE QUALCHE DOCUMENTO ALLA VISITA MEDICA DI ACCETTAZIONE?

Consigliamo di accedere alla visita portando referti medici precedenti, quali esami diagnostici e/o visite specialistiche, preferibilmente non antecedenti a 90 giorni. In particolare per accedere alla balneofangoterapia consigliamo di eseguire, e presentare al medico termale, un esame elettrocardiografico.

IN CHE COSA CONSISTE LA FANGOTERAPIA?

Il procedimento è il seguente: il fango termale caldo viene applicato mediante spalmatura sulle articolazioni indicate dal medico termale per uno spessore di circa 10 cm e mantenuto per circa 15-20 minuti.

DEVO INDOSSARE LA BIANCHERIA INTIMA DURANTE LA FANGOTERAPIA?

I medici termali in fase di visita preliminare suggeriscono di effettuare l'applicazione di fanghi senza indumenti intimi pertanto la scelta se indossarli o meno è a discrezione del paziente.

COSA AVVIENE DOPO LA FANGOTERAPIA?

In seguito alla fangoterapia il paziente viene avviato alla doccia di annettamento che permette di eliminare i residui di fango dal corpo del paziente onde permettere l'immersione nella vasca termale.
Si passa quindi al bagno in acqua termale: si procede all'immersione nell'acqua termale ad una temperatura di 37°-38° gradi.
Al termine del bagno, il paziente, asciugato con biancheria calda, viene invitato ad accomodarsi su un lettino della sala relax ove avvolto nella propria biancheria e in una coperta di lana avviene la fase della reazione sudorale che si protrae per almeno 5 minuti.

QUALI SONO GLI EFFETTI BENEFICI DELLA FANGOTERAPIA?

La fangoterapia causa profondi e complicati mutamenti sull'organismo con effetti terapeutici sull'apparato articolare, sui muscoli e sulla pelle.

Le patologie che traggono beneficio sono: malattie artroreumatiche e dermatologiche.

CI SONO CONTROINDICAZIONI PER LA FANGOTERAPIA?

La fangoterapia è sempre controindicata nelle fasi acute di qualsiasi patologia; diviene indicata nel periodo di remissione per prevenire ulteriori riaccensioni.

I pazienti con artrite reumatoide saranno sottoposti ad accurata valutazione medica (sarebbero opportuni esami ematochimici recenti con indice di flogosi).

Sono inoltre controindicate le insufficienze d'organo scompensate, manifestazioni emorragiche, neoplasie maligne, varici agli arti inferiori soprattutto se aggravate da flebiti e ulcere.

Nessuna controindicazione assoluta nell'applicazione del fango in sede di protesi metalliche.

LA BALNEOFANGOTERAPIA TOTALE PREVEDE L'APPLICAZIONE DEL FANGO SU TUTTO IL CORPO?

No, il fango non viene necessariamente applicato su tutto il corpo, sarà il medico termale a definire le zone di applicazione.

IN CHE COSA CONSISTE IL CICLO DI CURE INALATARIE PREVISTO DAL SSN?

In 12 inalazioni e 12 aerosol.

COS'E' LA TECAR-TERAPIA?

La TecarTerapia E' una terapia studiata per riattivare i naturali processi riparativi e anti-infiammatori del corpo permettendo una netta riduzione del dolore e dei tempi di recupero da:

  • lesioni muscolo scheletriche (contratture, strappi e stiramenti muscolari, tendiniti, distorsioni, sinoviti, borsiti);
  • trattamento di affezioni dolorose delle articolazioni (artrosi, artriti);
  • processi infiammatori delle estremità della colonna vertebrale con sintomatologia (cervicalgia, dorsalgia e lombaggine).
Immagine Shampoo Capelli Fini Volume Soft

Shampoo Capelli Fini Volume Soft

Acquista
€ 10,00
Pacchetto Sport e Relax Lungo

Pacchetto Sport e Relax Lungo

Acquista
€ 70,00
© Copyright 2013 Bormio Terme Spa - P.IVA 00062420146 - Cap. soc. € 6.292.101,75 - Reg. Imp. Sondrio